Welt-in-Hannover.de Welt-in-Hannover.de Welt-in-Hannover.de Welt-in-Hannover.de
BesucherInnen des dritten Sommerfestes des Wohnheims Steigertahlstraße

Festa d'estate

Il lavoro di integrazione può avanzare senza difficoltà.

L’ostello “Steigerthalstrasse” per persone rifugiate a Linden-Nord ha celebrato la terza festa d‘estate il 18 settembre 2018.

  Jürgen Castendyk | 17.09.2018

“Il complesso residenziale vicino al fiume emana colori, ottimismo e fiducia.”

In 2017 la giuria di “Voralberger Holzbaupreise” ha premiato l’ostello “Steigerthalstrasse” per il suo effetto fresco e attraente. Nonostante la realizzazione a moduli di legno l’abitazione a due piani non sembra affatto una costruzione di scarsa qualità. L’ostello ospita ben 85 rifugiati, tutti giovani maschi provenienti dall’Afganistan. Ogni unità abitativa comprende 2-3 stanze, un bagno e una cucina. Quest’ultima serve come punto di ritrovo; uno spazio per stare in compagnia.

“L’integrazione avanza senza difficoltà. Non c’è bisogno di chiamare i carabinieri.

L’autore ha parlato con Werner Marks, dirigente regionale di „European Homecare“. Si tratta di un’impresa commerciale olandese, che gestisce 15 ostelli per rifugiati per conto della cittá di Hannover. La ditta impiega all’incirca 100 collaboratori, per la maggior parte assistenti sociali sul loco. Siccome in Germania è difficile trovare persone specializzate, molti collaboratori di European Homecare provengono dall’Europa orientale. Anche la dirigente dell’ostello « Steigerthalstrasse » è di origine ucraina, una delle assistenti sociali ha radici polacche. Ambidue hanno compiuto gli studi in Germania. La risposta alla mia domanda è inequivocabile: „In quanto alle istituzioni sotto la nostra responsabilità, il lavoro di integrazione avanza senza difficoltà, » spiega Marks. I conflitti che occorrono tra i rifugiati sarebbero trascurabili, una situazione non affatto naturale viste le differenze culturali, nazionali e religiose. A questo punto Marks riconosce lo sforzo di integrazione da parte della città : con la distribuzione degli ostelli per tutta la città i risponsabili hanno badato a evitare la formazione di ghetto etnici. Il coinvoligimento dei nuovi arrivati aumenterebbe l’accettazione fra gli abitanti di Hannover. Le violazioni commesse sarebbero pochissime.

La generosità : un gesto da gustare

Non solo il dirigente di European Homecare, ma anche il vicinato di Linden Nord, che si occupa dei residenti dell’ostello « Steigertahlstrasse », può costatare che l’impegno e la disponibilità non diminuiscono. Dalla fondazione a novembre 2015 il numero dei membri è aumentato da 30 a 150. Ci sono quattro gruppi di lavoro. Il team culturale organizza attività culturali, passeggiate per il quartiere e sostegno nella vita quotidiana. Un altro gruppo di lavoro offre aiuta i rifugiati a gestire i documenti necessari.

La festa d’estate ha offerto ampia opportunità di degustare e ascoltare l’impegno e la generosità dei vicini. Dai dolci fatti in casa e la organizzazione del barbecue al gruppo musicale curdo che era stato invitato in onore degli ospiti. Neanche la filiale di REWE vicino all’ostello ha mancato di dimostrare la sua generosità, offrendo cibi e bevande in ampia quantità.

Anche i membri della parocchia di S. Betlemme hanno contribuito alla riuscita della festa con una raccolta fondi e l’organizzazione logistica. La parocchia ha dato via a un progetto volontario con lo scopo di offrire accompagnamento ai profughi quando c'è bisogno di contattare un medico o le autorità tedesche. Prima si sistemano e si mettono insieme i documenti necessari. Un’ attività svolta in lingua araba e tedesca.

La festa si è chiusa in bellezza con tante facce contenti, la cucina pulita e i tavoli messi a posto. Tutti hanno dato una mano e tutti sono rimasti soddisfatti.

Informazioni : chi intende partecipare al volontariato del vicinato di Linden Nord, è benvenuto di mandare un’e-mail a: usteigerthal@gmx.de. Oppure scrivete a: buero@kirche-in-linden-nord.de per partecipare alle attività della parocchia di S.Betlemme.

p1100902.jpg p1100902.jpg p1100902.jpg p1100902.jpg p1100902.jpg

Welt-in-Hannover.de bedankt sich herzlich für die tolle Unterstützung bei den vielen ehrenamtlichen Helferinnen und Helfern, sowie zahlreichen Organisationen und hofft auf weitere gute Zusammenarbeit.

Schirmherrin des Projekts Welt-in-Hannover.de ist Frau Doris Schröder-Köpf, Landesbeauftragte für Migration und Teilhabe.

kargah e. V. - Verein für interkulturelle Kommunikation, Migrations- und Flüchtlingsarbeit    Kulturzentrum Faust e. V.    Landeshauptstadt Hannover